Call Us +39 333 408 2063
Stay connected:

LA MAREMMA TOSCANA

L’agriturismo nella Maremma Toscana è situato in aperta campagna nei pressi del paese Albinia a poca distanza dalla Laguna di Orbetello, ai piedi del Monte Argentario.

Si compone di due stabili: la casa padronale e delle strutture adiacenti con altrettante camere, sala colazioni e cena, sala multifunzionale.

A disposizione un appartamento indipendente e alcune camere doppie o triple ognuna con suo bagno tutte molto luminose e arredate in maniera differente da zona a zona, una un po più tradizionale arte toscana l’altra essenziale e quasi metropolitana specie la nuova sala multifunzionale.

Da ogni camera è possibile scorgere una piacevole vista sulla campagna e i suoi campi ben coltivati, mentre sullo sfondo l’Argentario appare di un’affascinante bellezza abbracciato dalla Laguna di Orbetello e il mare.

Tutte le nostre camere dispongono di riscaldamento,biancheria da letto e da toilette, set benvenuto, zone d’ombra e tavolino esterno. Alcune anche il frigorifero.

La corte interna e l’ampio giardino, consentono momenti di relax godendo di una piacevole atmosfera, serena ed accogliente che renderà senza dubbio indelebile il ricordo della vostra vacanza nella bella Maremma Toscana.

La nostra sala comune, ci consente di accogliere gli ospiti per la colazione mattutina con prodotti e dolci freschi fatti da noi e tipici della tradizione della Maremma Toscana utilizzando le nostre confetture e il nostro miele abbinando frutta fresca di stagione. A volte organiziamo cene sempre utilizzando il più possibile i nostri prodotti ma abbinandoli anche a quelli di altre aziende a km 0 e comunque tipiche della Maremma Toscana.

Questa zona confina con il Lazio, è forse la zona più rappresentativa dell’intera Maremma. Qui si trova la Costa d’Argento, affacciata sull’ultimo tratto del mare di Toscana e immersa nel Parco Naturale della Maremma o dell’Uccellina. Orbetello, avvolta dalle acque della laguna, Talamone, con la sua rocca e il borgo antico, Capalbio e il Giardino dei Tarocchi, il Monte Argentario dalle impervie scogliere e l’acqua cristallina con Porto Ercole e Porto S. Stefano, sono solo alcune delle bellezze di questa zona della Maremma. Per non parlare dell’entroterra, zona rinomata per il tufole cui radici etrusche sono ancora ben visibili, come testimoniano le città di Pitigliano, Sorano e Sovana. In questa parte di Maremma si trovano anche le famose sorgenti termali di Saturnia, dalle proprietà curative.
La Maremma è una vasta zona della Toscana, un microcosmo perfetto che si estende tra le province di Livorno e Grosseto. Dante nella Divina Commedia ne identificava i confini tra “Cecina e Corneto” (Tarquinia). Caratteristica unica della Maremma è la varietà del suo territorio: mare cristallino, lunghe spiagge o scogli impervi, monti ricoperti da fitti boschi, zone lacustri e pianeggianti, verdi colline coltivate e zone termali naturali. Una zona senza tempo, che affonda le sue radici nelle civiltà antiche.Qui gli Etruschi e successivamente i Romani hanno prosperato per secoli lasciando importanti testimonianze, come dimostrano le città etrusche di Populonia e Roselle, e i ritrovamenti in tutto il territorio. Poi arrivarono gli Aldobrandeschi che governarono nei secoli bui del Medioveo lasciando alte torri, castelli e borghi fortificati come Santa Fiora e Sovana. Anche i Medici prima, e i Lorena dopo, vissero in queste terre, come ci ricordano le possenti mura medicee di Grosseto. Furono infatti i Medici ad iniziare la bonifica della Maremma, terminata dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Ma non è solo cultura e panorama, la Maremma infatti è anche una zona ricca di prodotti tipici da degustare e assaporare con un buon bicchiere di vino. Mare, collina e montagna si fondono perfettamente nei piatti tipici di questa zona.La Maremma è indubbiamente una parte della Toscana da visitare, perchè molto ha da offrire. Non solo cultura e paesaggi mozzafiato, ma anche prodotti tipici e vini da degustare. La cucina maremmana è fatta di piatti semplici e tradizionali realizzati con prodotti locali e stagionali di altissima qualità da accompagnare con un buon bicchiere di Morellino di Scansano o di Bianco di Pitigliano. Il piatto più rappresentativo è l’acquacotta, che ha sfamato intere generazioni di maremmani ed è il simbolo dell’arte di fare di necessità virtù. Infatti non esiste una ricetta unica poichè ogni massaia usava i prodotti stagionali del suo orto e il formaggio del suo gregge. Sicuramente l’ingrediente comune a tutte le ricette è l’olio extra vergine dei colli maremmani.

Scoprire la Maremma è un’esperienza che ogni volta si rinnova; è un alternarsi di lunghissime e attrezzate spiagge di sabbia finissima accompagnate da rigogliose pinete, di piccole calette dai nomi dolcemente sonori e dal mare cristallino, di spiagge deserte a ridosso di paradisi naturali, di isole incontaminate dal mare incantato, di borghi e castelli austeri e nello stesso momento festosi, di paesaggi dolcissimi ricchi di natura e di storia.

La Maremma è anche ritrovarsi tra gente che da sempre accoglie e saluta in ogni stagione i frutti della terra con tanta voglia di stare insieme; per il viaggiatore è ritrovare, durante tutto l’anno, atmosfere uniche e un fascino sempre pronto a stupire. Le coste sono attrezzate con moderni approdi turistici, le scuole subacquee professionalmente organizzate, durante tutto l’anno organizzano immersioni per gli appassionati; ma si possono ritrovare anche esperti “maestri d’ascia” portatori di un’antica sapienza che attraverso la loro arte trasmettono grande amore e rispetto per il mare.

Sentire i profumi del mare e della terra tutto l’anno: la Maremma li sa offrire grazie anche ai suggestivi percorsi di Trekking o Mountain Bike che conducono ad affacciarsi su splendide terrazze naturali o a entusiasmanti passeggiate a cavallo. Dalla costa è possibile raggiungere in poco tempo gli incantevoli borghi, spesso eredità delle antiche civiltà etrusca e romana, o gioielli dell’architettura medievale.

La Maremma si scopre anche attraverso la ricchezza dei sapori che sa offrire, legati sapientemente al mare e all’entroterra da una vecchia saggezza culinaria che si accompagna con le fragranze mediterranee dell’olio di oliva e con i rinomati vini DOC. Per accorgersi dal vivo che la Maremma fa bene, si può decidere di immergersi nelle acque chiare dell’Isola del Giglio, di Giannutri o dell’Isola d’Elba o più semplicemente, fermarsi a degustare prodotti genuini che questa terra propone come da tradizione. Il ricordo di una Toscana semplice e accogliente resterà così impresso.

Per regalare un weekend romantico al proprio partner, si può decidere di passeggiare lungo le spiagge o le insenature che il Monte Argentario, specie al tramonto, offre generoso; oppure scoprire le miriadi di antichi borghi medioevali, le fortezze spagnole, gli edifici storici risalenti agli etruschi disseminati tra la costa e l’entroterra. Si possono fare escursioni a cavallo, percorrere sentieri naturalistici in bicicletta o addirittura addentrarsi nella macchia tipicamente maremmana del Parco Naturale dell’Uccellina. Per completare , la tranquillità di un bagno rilassante nelle calde sorgenti sulfuree di Saturnia.

Qualsiasi cosa pensiate di fare durante il vostro soggiorno in Maremma, la farete! Quest’area a sud della Toscana offre, infatti, una lista quasi interminabile di attività da fare all’aria aperta – come andare a cavallo o in mountain bike – sport acquatici ed escursioni in mezzo alla natura (Talamone, per esempio, è una delle destinazioni più gettonate da tutti gli appassionati di kite e wind surf). Se, invece, preferite rilassarvi sulla spiaggia o approfittare delle spa o delle sorgenti termali naturali sparse un pò ovunque sul territorio…beh, sarete accontentati lo stesso!

La Toscana offre lo scenario ideale per gli appassionati di ciclismo di tutti i livelli, dal ciclista amatoriale al ciclo turista che vuole semplicemente pedalare con calma godendosi le bellezze della regione. Si possono scegliere tantissimi tipi di itinerari per le proprie avventure su due ruote. Su strada, per gli amanti delle bici da corsa, o su mountain bike per chi preferisce allontanarsi dal traffico ed immergersi nella natura. In ogni località toscana troverete percorsi ricchi di luoghi di interesse e panorami mozzafiato. Il territorio della Toscana è prevalentemente collinare, le pianure sono concentrate sulla costa e lungo il corso dei fiumi. Per il ciclista appassionato questo vuol dire potersi cimentare su saliscendi e salite sulle quali si sono allenate leggende del ciclismo come Bartali, Cipollini e Bettini. La Toscana è infatti una terra di ciclisti e ovunque scegliate di pedalare incrocerete certamente tanti altri appassionati delle due ruote. Molti di loro vi saluteranno con un sorriso o un cenno della testa sopratutto se siete cicloturisti carichi di borse. Gli amanti della bicicletta sono una comunità che non ha confini e se doveste trovarvi in difficoltà potrete spesso contare sulla solidarietà di altri ciclisti. E’ capitato anche a noi di trovarci con la ruota squarciata, senza cellulare e a diversi kilometri da casa, “salvati” da gentilissimi ciclisti che ci hanno aiutato a tornare in sella!

I mesi migliori per fare ciclismo o cicloturismo in Toscana sono marzo-giugno e settembre-ottobre. In luglio ed agosto vi possono essere periodo molto caldi e le attività sportive sono limitate alla mattina presto o al tardo pomeriggio, oppure, sopratutto per la mountain bike, ai giri in notturna. Gli altri mesi possono essere più freddi o più piovosi, ed in inverno è bene evitare i passi. Ma in realtà tutti i mesi sono buoni in Toscana per l’amante della bicicletta !
Vi proponiamo qui alcuni percorsi di bici da strada sia di mountain bike, molti dei quali abbiamo provato personalmente. Alcuni sono piuttosto lunghi ed impegnativi, altri sono pedalate adatte a tutti. Per ogni percorso indichiamo un giudizio sulla difficoltà dello stesso.

Noi – per dare un metro di misura – siamo più cicloturisti/escursionisti che cicloamatori, anche se ci piace cimentarci in percorsi piuttosto lunghi li facciamo generalmente con una andatura moderata e con numerose pause, ad esempio per fare foto. Per ogni percorso in cui è indicato, è possibile scaricare la traccia gps (formato gpx) e la mappa a più alta risoluzione, attraverso il nostro forum